Post più recenti

31^ Valtellina Orobie – resoconto e ringraziamenti

Grandissimo successo della 31^ Valtellina Orobie

Questo breve articolo sulla gara di scialpinismo disputata in Albosaggia il 19 febbraio 2017 parte dalla fine e nello specifico da una frase detta da una delle tante persone che sono venute a partecipare all’evento: “Siamo venuti dalle valli bergamasche, abbiamo corso una gara così bella, tecnica, tutta in fuoripista e perfetta a dispetto della poca neve! Torniamo a casa con una borsa di ottimi prodotti della Valtellina! Abbiamo mangiato un pranzo degno di un ristorante! Il tutto per il piccolo costo di iscrizione! Ma come avete fatto?”

Questa frase ben racchiude in se la giornata di domenica ed il lavoro degli ultimi 10 giorni.

Ma iniziamo da giovedì e venerdì con il Valtellina Orobie Event, le mattinate nelle scuole di Albosaggia con i volontari della Polisportiva e con i tecnici della SAGF e la bella serata con Kino Maraffio che ci ha raccontato della sua esperienza di uomo, atleta, cantautore “seduto”.

Sabato l’intero staff dei volontari della Polisportiva Albosaggia si è mobilitato: un gruppo in quota per gli ultimi ritocchi ad un tracciato con tante novità; un gruppo al Campei ad allestire il parterre; un gruppo alla preparazione del ricco pacco gara contenente tanti prodotti tipici del nostro territorio; i cuochi al lavoro per cucinare i sughi ed i tanti galletti Vallespluga. Quindi al pomeriggio tutti ad allestire la palestra dove si terrà  il pranzo finale e le premiazioni. La giornata si conclude con l’avvio delle consegne dei pettorali agli atleti e con il briefing da parte dei tecnici.

Domenica mattina, quando il sole inizia a comparire in quota, oltre un centinaio di volontari sono già con gli sci ai piedi intenti a salire nelle aree di cambio d’assetto, nelle aree “critiche” e nei punti di assistenza mentre un altro gruppo con lo staff della Polisportiva, gli Alpini e la Protezione Civile di Albosaggia sono al parterre per predisporre gli ultimi dettagli.

Intanto un gran numero di tifosi ed appassionati salgono per raggiungere i punti più spettacolari: il pistone, la Piada, la vetta del Meriggio.

Alle 9.30 partenza dal Campei delle categorie Senior, Espoir e Master, quindi subito dopo – in cima ai prati di Campei – la cat. Juniores M/F e cadetti M e di seguito, in fondo al pistone, le ragazze Cadette.

Subito il gruppone di oltre 200 atleti si sgrana a seguito del forcing dell’atleta di casa, il vincitore della Coppa del Mondo 2016, Michele Boscacci.

La novità della salita del pistone con le innumerevoli inversioni  crea uno spettacolare serpentone. Discesona al Campel, quindi salita alla Piada, poi giù alla Tromba, salita all’anticima, discesona alle baite Meriggio, altra bellissima salita tutta inversioni sino alla vetta del Pizzo Meriggio e da qui giù dalla nord sino a Salinù, lungo falsopiano e discesa finale sino in fondo al Campei con l’ultimo strappo in salita sino al traguardo.

Il percorso della categorie giovanili è in parte ridotto ma comunque impegnativo e tecnico.

Durante lo svolgimento della gara competitiva, i giovanissimi (dai 10 ai 14 anni) della cat. promozionale danno battaglia su un bel tracciato ideato dall’allenatore Ivan Murada: salitona con tante inversioni sino in cima al Campei, cambio assetto e giù a bomba sino in fondo al maggengo; altro cambio assetto e salita sino al traguardo per gli oltre 20 futuri campioni.

Al traguardo iniziano a giungere i primi atleti: Alessandro Rossi (Lanzada) che vince fra i cadetti M davanti a Davide Lucchini (Sondalo) e Simone Giacomelli (Alta Valle); Samantha Bertolina (Alta Valle) Anna Folini (Polisportiva Albosaggia) e Erica Bulanti (Valtartano) nella categoria Cadetti F.

Quindi è la volta delle Juniores F dove si impone Giulia Murada su Giulia Gherardi (entrambe della Polisportiva Albosaggia) e Francesca Cattaneo (Alta Valle).

Podio completamente targato Alta Valle per gli Juniores M Nicolò Canclini,  Andrea Prandi e Stefano Confortola.

Nemmeno il tempo di prendere fiato che l’idolo di casa, Michele Boscacci sfreccia a fianco al traguardo, scende al cambio e sale nel tripudio dei tantissimi fan.

Seguito a ruota dal funambolico Robert Antonioli e dal capitano della Nazionale Manfred Reichegger.

Tra le donne si impone Martina Valmassoi su Giulia Compagnoni e Bianca Balzarini.

Mentre la gara volge al termine è la volta delle premiazioni floreali e del lento abbandono del campo gara e del parterre per trasferirsi presso la palestra di Albosaggia per il pranzo finale e le premiazioni.

Tagliatelle “Arte della Pasta” in bianco o al sugo, galletto “Vallespluga” con contorno di verdure cotte e/o fresche, bresaola “Paganoni”, frutta "Melavì", dolce, vino, acqua “Levissima” e caffè; un pranzo con i fiocchi che ha pienamente soddisfatto i tantissimi commensali.

Alle 15 le premiazioni con le Autorità e con l’Inno Nazionale suonato dalla Banda di Albosaggia e di seguito saluti ed arrivederci alla prossima edizione.

Ed ora tutti concentrati sul mondiali di scialpinismo a ad Alpago e Piancavallo (tra Veneto e Friuli Venezia Giulia) che già nel prossimo fine settimana vedranno impegnati tantissimi dei partecipanti alla Valtellina Orobie e tra questi le tre portacolori della Polisportiva Albosaggia: Giulia Murada, Valentina Giorgi ed Anna Folini a cui vanno i nostri complimenti per la convocazione e l’”in bocca al lupo“ per le competizioni.

Ed ora i ringraziamenti: ai nostri tecnici capaci di trovare sempre soluzioni tecniche sorprendenti: il direttore di percorso Graziano Boscacci ed il direttore di gara Massimo Murada che hanno guidato il numeroso staff di volontari sul percorso. Al soccorso Alpino, la SAGF, ai medici sul percorso ed alla Croce Rossa al parterre che fortunatamente non sono intervenuti; agli Alpini ed alla Protezione Civile di Albosaggia; all’amministrazione Comunale di Albosaggia; alla Banda di Albosaggia; ai cuochi Edi e Maurizio ed al loro staff; ai tantissimi soci ed amici della Polisportiva che hanno lavorato al parterre ed in palestra.

Un grande grazie all’Amministrazione Comunale di Albosaggia, alla Comunità Montana, al BIM che anche in questa occasione hanno supportano la nostra attività; al Credito Valtellinese da sempre grande sostenitore del Valtellina Orobie; ai partner che hanno contribuito a realizzare un pacco gara ricco di prodotti del territorio (Galbusera, Levissima, Bresaola Paganoni, Marmellata Vis, Pizzoccheri Tudori, Latteria Sociale Valtellina di Delebio, Melavì, Cooperativa di Albosaggia); ai partner tecnici Mello's, Salice, Camp, Scioline Emme, ed ai tanti sostenitori locali che da anni ci supportano (Allianz Ferrieri Assicurazioni; Azienda Agricola Marsetti; Bar Lopposto; Bar AdHoc; Carpenteria MPF; Della Cagnoletta; Gherardi Costruzioni; Gherardi Materiali Edili; Idrotermica Romeri; Lanzi Informatica e Sistemi; Lavori Edili Fortini; Nesa Pavimenti; Panificio Rigamonti; Puricelli; Rfcom; Scherini Funghi; Spazio Domus; Zanardini Bevande).

Ora, dopo tanto impegno ripagato da una bellissima edizione della Valtellina Orobie, lo staff della Polisportiva Albosaggia, guidato dal Presidente Gianluca Cristini, si prepara per le prossime avventure, la prima delle quali sarà la gara di atletica per i giovanissimi “Albosaggia Indoor”, che si svolgerà il prossimo 4 marzo.

Arrivederci alla 32^ edizione.

Il Presidente ed il Consiglio Direttivo della ASD Polisportiva Albosaggia

qui il file scaricabile

Raccolta video e foto

Raccogliamo in questo post tutti i contenuti multimediali della 31^ Valtellina Orobie.

Cogliamo l'occasione per ringraziare tutti coloro che hanno filmato e scattato foto durante questi giorni dei quali pubblicheremo i contenuti man mano che ci giungeranno.

Anche quest'anno la foto che meglio rappresenta la Valtellina Orobie è di Valter che nel bianco e nero riesce a cogliere la bellezza del nostro Meriggio.

 

31^ Valtellina Orobie – prime impressioni

Pubblichiamo a caldo le prime impressioni della gara disputata sul Meriggio:

  • percorso super tecnico
  • innevamento buono e ben oltre le iniziali previsioni
  • grandissima copertura "social" con video e foto in tempo reale
  • clima e giornata fantastica
  • tantissimi atleti e pubblico presenti da Campei al pizzo Meriggio
  • una moltitudine di volontari hanno contribuito alla riuscita della manifestazione
  • super pranzo per oltre 500 persone
  • tantissimi complimenti dai partecipanti

In poche parole un'edizione memorabile.

Qui le classifiche ufficiali e qui alcune foto in attesa delle molte altre.

 

Ultimi aggiornamenti a poche ore dalla partenza

Tutto pronto per la 31^ Valtellina Orobie. Vi aspettiamo al Campei domattina.
La partenza della gara senior ed espoir M/F è confermata alle 9.30 ed a seguire Junior M/F e Cadetti M alle 9.50, Cadetti F alle 9.55 quindi i Promozionali
Percorso, parterre, palestra e pacco gara sono pronti. Questo il contenuto:

  • Biscotti, crakers e Bisciola Galbusera
  • Acqua Levissima
  • Pizzoccheri Tudori
  • Marmellata Vis
  • Formaggio della latteria di Delebio
  • Bresaola Paganoni
  • Mele e succo Melavì
  • Gadgets Vallespluga

il tutto contenuto nella sacca Polisportiva